venerdì 20 dicembre 2013

Appuntamenti delle vacanze di Natale


A GRECCIO SI CHIUDE L’ANNO IN BELLEZZA CON LA FRANCISCANA 2013: TRA MUSICA SOLENNE E LUOGHI DI GRANDE SUGGESTIONE
Un fine anno speciale, sulla scia delle intense melodie del genio musicale di Johann Sebastian Bach, è quello che promette “La nostra Associazione” che, per sabato 28 dicembre alle 18.30, propone una serata di grande musica e amichevole convivio in compagnia dello straordinario violoncello barocco del maestro Giordano Antonelli.

Gothen 1720: Je, Seul, Bach! è questo l'affascinante e solenne titolo coniato dal Maestro Antonelli, già allievo del grande violoncellista Ivan Monighetti e primo violoncello presso l’Orchestra del Theatre Royale La Monnaie di Bruxelles e di altre importanti orchestre nonché oggi direttore de l’ensemble barocco Musica Antiqua Latina, per questa straordinaria occasione in cui ripercorrerà, in un contesto di rara suggestione, le partiture più significative delle suites per violoncello del grande maestro tedesco.
La sede del concerto è la splendida chiesa di Santa Maria del Giglio, ubicata nella piazza principale di Greccio, risalente al XV. Dietro alla facciata recentemente restaurata, l'edificio offre al suo interno significative opere che solitamente rimangono lontano dai riflettori. Una cornice perfetta, tra bellezza e spiritualità, per accogliere un evento di tale portata . Dopo l'esibizione: Brindisi finale benaugurale per un anno 2014 da vivere intensamente. La serata detta “La Franciscana 2013” è dedicata a un’antica fonte da cui sgorgava acqua minerale di rara purezza e leggerezza.
L’ingresso è a sottoscrizione con brindisi augurale.
Per informazioni telefonare ai numeri 0746.204370/347.8271607 oppure scrivere a delegazionefai.rieti@fondoambiente.it
Nell’occasione sarà possibile tesserarsi al FAI (Fondo Ambiente Italiano), www.fondoambiente.it



Visita culturale e concerto
Vieni a scoprire con il Fai l'organo Dom Bedos Roubo il 27 dicembre Venerdì 27 dicembre alle ore 17.00, Rieti. Tutte le info presso la libreria Moderna, o ai contatti del blog.
VISITA CULTURALE

Un’idea ambiziosa perseguita con passione e determinazione dai componenti del Comitato San Domenico, un capolavoro realizzato seguendo rigorosamente i progetti settecenteschi de L'Art du Facteur d'Orgue di Dom Bedos de Celles (1765) e de L’Art du Menuisier (1768 – 1770) di Mr. Roubo le Fils, un gioiello della città di Rieti: l’organo Dom Bedos – Roubo, opera dell’organaro Barthelemy Formentelli e dell’ebanista Sergio Bellani di Bovolone, ha visto la luce nel 2008 per donare ad appassionati e “profani” sonorità antiche e suggestive di uno strumento unico al mondo, il Pontificio Organo Dom-Bedos Roubo Benedetto XVI.
Il 27 dicembre la Delegazione di Rieti apre le porte della Chiesa di San Domenico (piazza Beata Colomba, centro storico Rieti) per una visita guidata dal conservatore Filippo Tigli, dedicata a quanti desiderino scoprire la storia di questo monumento.
Alla visita seguirà il concerto di organo e corali “In nativitate Domini”
Si ringraziano per la gentile disponibilità il Prefetto Chiara Marolla per il Fondo Edifici di Culto e Mons. Luigi Bardotti per il Comitato San Domenico Onlus.
Programma:
ore 17.00 – Visita guidata e laboratorio interattivo a cura di Filippo Tigli
ore 18.30 – Concerto d’organo e corali “In nativitate domini”
Informazioni: tel. 338 4096399 – 349 0910728 - email delegazionefai.rieti@fondoambiente.it
Adulti: 5 euro
Iscritti FAI: 3 euro
Bambini fino a 10 anni: gratis
http://www.fondoambiente.it/Chi-siamo/Index.aspx?q=rieti#sthash.KCsLYPAt.dpuf







Nessun commento:

Posta un commento